Home ECE Constitution
STATUTO
dell’Associazione “EUROPEANCLUBEUROPEO” con sede a Parma


ART. 1 – COSTITUZIONE E’ costituita a Parma ai sensi dell’articolo 36 del vigente Codice Civile l’Associazione che assume il nome di “EUROPEANCLUBEUROPEO”.
ART. 2 – SEDE L’Associazione ha la sua sede attuale a Parma, presso il Liceo Scientifico Statale “Giacomo Ulivi” in Viale Maria Luigia n° 3.
ART. 3 – DURATA La durata dell’Associazione è stabilita fino al 31 (trentuno) dicembre 2033 ed è prorogabile.
ART. 4 – CARATTERE L’associazione è libera, indipendente, apolitica, aconfessionale e non persegue fini di lucro.
ART. 5 – SCOPI Le finalità che verranno perseguite da “EUROPEANCLUBEUROPEO” sono le seguenti: a) promuovere iniziative (quali conferenze, ricerche, pubblicazioni e altro ) volte a favorire la comprensione di una realtà complessa qual’ è l’Europa nei suoi diversi aspetti: culturale, linguistico, storico, politico, geografico ed economico; b) favorire, con visite e viaggi, la possibilità di incontrare giovani di altri paesi al fine di creare, grazie alla conoscenza reciproca, uno scambio di esperienze tra culture e tradizioni differenti; c) creare, attraverso le proprie iniziative, delle occasioni per mantenere vivi i legami tra coloro (studenti ed ex studenti) che condividono gli ideali di interesse e di partecipazione nei confronti della realtà circostante (cittadina, nazionale, europea); ideali che sono alla base della impostazione culturale del liceo “Ulivi”; d) far conoscere attraverso tutti i canali di cui si dispone quelle iniziative locali (mostre, eventi musicali e teatrali, fiere, iniziative di solidarietà ecc.) che verranno ritenute particolarmente significative per comprendere l’anima della nostra città; e) favorire uno scambio di informazioni sul sistema scolastico dei vari paesi al fine di stimolare positivi confronti tra realtà differenti.
ART. 6 – SOCI Possono essere ammessi in qualità di Soci Ordinari dell’Associazione gli alunni e gli ex alunni del Liceo “Ulivi”, il personale direttivo, docente e non docente in servizio, il personale che ha fatto parte dell’organico d’Istituto, i famigliari degli iscritti. Gli amici e i simpatizzanti degli iscritti possono aderire all’Associazione purchè la loro richiesta venga accolta dal Consiglio Direttivo. Per iscriversi a “EUROPEANCLUBEUROPEO” occorre presentare domanda di ammissione su apposito modulo al Consiglio Direttivo. Il Presidente tramite il Segretario comunica all’interessato l’avvenuto accoglimento della domanda. I soci ordinari sono tenuti al versamento della quota associativa nella misura e nei termini fissati dal Consiglio Direttivo. La qualifica di socio si perde per dimissioni, per mancato pagamento della quota associativa nei termini stabiliti dal Consiglio Direttivo, con maggioranza qualificata dei due terzi dei votanti e per esclusione deliberata dal Consiglio Direttivo a causa di comportamenti lesivi del prestigio dell’Associazione. E’ possibile un’iscrizione temporanea in occasioni particolari, qualora il Consiglio Direttivo lo ritenga opportuno.
ART. 7 - SOCI SOSTENITORI Sono coloro che, condividendo gli scopi di “EUROPEANCLUBEUROPEO”, intendono sostenerlo con quote di iscrizione di valore significativo.
ART. 8 – SOCI ONORARI Sono soci onorari coloro ai quali il Consiglio Direttivo deliberi di attribuire tale qualifica in considerazione del ruolo svolto a favore dell’Associazione (collaboratori esterni e interni all’Istituto, membri di scuole partner, ecc.). I soci onorari non sono tenuti al versamento della quota associativa.
ART. 9 - SOCI FONDATORI Sono soci fondatori coloro che hanno promosso la costituzione dell’ Associazione e che hanno firmato l’atto costitutivo ed il presente Statuto. Essi convocheranno la prima Assemblea dell’Associazione entro il mese di giugno 2003 e fino a tale data costituiranno il Consiglio Direttivo; successivamente essi saranno membri del Consiglio Direttivo medesimo.
ART. 10 - ORGANI Gli Organi dell’ Associazione sono: l’ Assemblea dei soci; il Consiglio Direttivo; il Presidente
ART. 11 - ASSEMBLEA L’Assemblea è composta di tutti gli iscritti all’Associazione, alla quale hanno diritto a partecipare tutti i soci ordinari in regola con il versamento della quota annuale. Ciascun socio potrà rappresentare in Assemblea al massimo altri due soci purchè munito di regolare delega scritta. Non possono essere portatori di deleghe i membri del Consiglio Direttivo. L’ Assemblea si riunisce di norma una volta all’anno per l’approvazione della relazione programmatica del Presidente sull’attività associativa, del rendiconto finanziario annuale, del bilancio preventivo, nonché per l’esame di ogni altro argomento che le venga sottoposto. Essa si riunisce anche ogniqualvolta il Consiglio Direttivo lo reputi opportuno o quando ne facciano domanda almeno un quarto dei soci, indicando gli argomenti da trattare. L’Assemblea è presieduta dal Presidente dell’Associazione o in sua mancanza, dalla persona nominata dall’Assemblea medesima. L’Assemblea è convocata con avviso scritto contenente l’ordine del giorno inviato a tutti i soci almeno otto giorni prima della data fissata per l’Assemblea. L’Assemblea è valida, in prima convocazione, quando sia presente almeno il 50% dei soci aventi diritto al voto, ed è sempre valida in seconda convocazione, indipendentemente dal numero dei soci presenti.
ART. 11 - CONSIGLIO DIRETTIVO Il Consiglio Direttivo è composto dai soci fondatori, membri di diritto, e da 5 membri eletti dall’Assemblea a scrutinio segreto fra i soci ordinari. I membri del Consiglio direttivo restano in carica due anni e sono rieleggibili. Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno tre volte all’anno su convocazione del Presidente che lo presiede, o quando lo richiede almeno un terzo dei suoi membri. Viene convocato con almeno otto giorni di preavviso. Le delibere del Consiglio Direttivo sono valide quando sono presenti almeno la metà dei suoi membri. Le delibere vengono assunte a maggioranza semplice dei presenti; In caso di parità prevale il voto del Presidente. Di ogni riunione viene redatto un verbale a cura del Segretario ed a firma del Presidente. I Consiglieri decadono ove perdano lo stato di socio o per dimissioni, o qualora non siano intervenuti a tre riunioni consecutive del Consiglio; in tali casi subentra il primo dei non eletti dall’Assemblea.
ART. 12 FUNZIONI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO Il Consiglio Direttivo a) fissa le direttive per l’attuazione dei compiti statutari, ne stabilisce le modalità e le responsabilità di esecuzione e controlla l’esecuzione delle stesse; b) decide sulle attività e le iniziative dell’Associazione e sulla collaborazione con soggetti terzi; c) approva la Relazione annuale del Presidente sull’attività associativa comprendente anche i programmi sulle attività future, il rendiconto finanziario annuale, il bilancio preventivo da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea dei Soci; d) delibera sull’ammissione ed esclusione dei soci ordinari ed onorari e sulla misura e termini di pagamento delle quote associative annuali e delle quote di iscrizione “una tantum”; e) nomina fra i propri membri il Presidente e il Vicepresidente; il primo Presidente e il primo Vicepresidente sono nominati nell’atto costitutivo; f) nomina il Segretario scegliendolo fra i soci ordinari – salvo il primo che sarà nominato fra i soci fondatori. Il Segretario redige i verbali del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea e ne dà informazione ai soci; g) nomina il Tesoriere scelto fra i soci ordinari – salvo il primo che sarà nominato fra i soci fondatori; il Tesoriere cura la gestione amministrativa dell’Associazione e la stesura dei relativi rendiconti, che presenta al Consiglio Direttivo; h) conferisce e revoca procure per lo svolgimento di particolari compiti e funzioni. Il primo Consiglio Direttivo è composto da tutti i soci fondatori e viene nominato nell’atto costitutivo.
ART. 13 IL PRESIDENTE Il Presidente ha la rappresentanza legale dell’Associazione e può agire a tutti gli effetti, anche amministrativi, in nome e per conto dell’ Associazione entro i limiti dei mandati ricevuti dal Consiglio Direttivo. Egli è garante dell’attuazione delle delibere dell’ Assemblea e del Consiglio Direttivo, dirige e coordina le attività associative. Il Presidente resta in carica due anni ed è rieleggibile. Se il Presidente è un minore, il Consiglio Direttivo elegge un tutore fra i soci fondatori maggiorenni.
ART. 14 GRATUITA’ DELLE CARICHE ELETTIVE Tutte le cariche elettive dell’Associazione sono a titolo gratuito. Il Consiglio Direttivo potrà decidere sui rimborsi delle spese sostenute in nome e per conto dell’Associazione, dietro presentazione di idonea documentazione.
ART. 15 RESPONSABILITA’ PATRIMONIALE L’Associazione risponde con il proprio patrimonio degli impegni assunti.
ART. 16 ENTRATE E PATRIMONIO Gli introiti dell’ Associazione sono costituiti da a) quota di iscrizione “una tantum” e quote associative annuali; b) contributi ed elargizioni di qualsiasi natura versati da persone fisiche, persone giuridiche, enti o associazioni pubbliche o private a favore dell’Associazione; c) proventi per prestazioni di servizi vari a soci e terzi svolte nell’ambito degli scopi statutari dell’Associazione; d) ogni altra entrata che concorra ad incrementare l’attivo sociale. Il patrimonio dell’Associazione è costituito da qualsiasi bene acquisito a qualsiasi titolo dall’Associazione. In caso di scioglimento dell’Associazione, quanto da essa posseduto, sarà devoluto al Liceo Scientifico Statale “Giacomo Ulivi” di Parma.
ART. 17 ESERCIZI SOCIALI L’esercizio sociale inizia il primo luglio di ogni anno e termina il 30 giugno dell’anno successivo. Il primo esercizio chiuderà il 30 giugno 2004.
ART. 18 NORME FINALI Lo Statuto dell’Associazione non può essere modificato se non ad iniziativa del Consiglio Direttivo. Le modifiche statutarie devono essere approvate dall’Assemblea con la maggioranza dei due terzi dei voti dei soci presenti e con la presenza di almeno il 50% degli associati perché la stessa sia validamente costituita. Per quanto non previsto nel presente Statuto si fa espresso riferimento alle norme vigenti.

 

L’Atto Costitutivo di Associazione e lo Statuto qui pubblicato sono a cura dello Studio Notarile della Dott.ssa Maria Paola Salsi, ex alunna del Liceo Scientifico “Giacomo Ulivi”.